X500 Antigelo con inibitoreProteggi

Protezione permanente contro i danni del gelo, corrosione e incrostazioni

Ideale per impianti soggetti a temperature inferiori a 0°C, Sentinel X500 Antigelo con Inibitore contiene la stessa formulazione di Sentinel X100 Inibitore per proteggere efficacemente tutti i metalli da corrosione e incrostazioni e inoltre previene i danni del gelo.

Caratteristiche

  • Efficace protezione anticongelante modulabile
  • Controlla efficacemente incrostazioni e corrosione
  • Idoneo per tutti i metalli, compreso l'alluminio
  • Contribuisce a prevenire la formazione di gas idrogeno, il rumore e la corrosione puntiforme
  • Facile da manipolare

Confezioni disponibili

Tanica da 20 litri X500L-20L-DRUM

Sentinel X500 è un antigelo inibito multiuso formulato per contribuire a controllare corrosione, incrostazioni, rumori nella caldaia e formazione di gas di idrogeno in tutti i tipi di impianti di riscaldamento, compresi quelli contenenti componenti in alluminio.

Il prodotto non è adatto ai circuiti di trasferimento del calore dei pannelli collettori a energia solare. Sentinel X500 è idoneo per tutte le acque, sia dure sia dolci. La formulazione a bassa tossicità è incolore e facile da manipolare.

Per ottenere i migliori risultati, è consigliabile pulire e lavare gli impianti come previsto dalla norma UNI-CTI 8065/89; per i nuovi impianti e quelli messi in esercizio da non più di 6 mesi utilizzare Sentinel X300, mentre per gli impianti esistenti utilizzare Sentinel X400, o X800 per quelli molto compromessi.

Se l'impianto è già rumoroso a causa di depositi di incrostazioni calcaree nello scambiatore di calore, aggiungere anche Sentinel X200.

 

Il dosaggio di Sentinel X500 Antigelo con Inibitore dipende dal livello di protezione antigelo desiderato. Un dosaggio del 20% protegge fino a -6°C, un dosaggio del 30% protegge fino a -11°C, mentre un dosaggio del 35% protegge fino a -15°C.

Per verificare la presenza corretta di inibitore usare il Sentinel X100 Quick Test, mentre per determinare con precisione la concentrazione del glicole usare il rifrattometro contenuto nel kit per analisi Sentinel SolarCheck come da questa guida: Concentrazione X500.

Il prodotto non è adatto ai circuiti di trasferimento del calore dei pannelli collettori a energia solare.

Impianti aperti: dosare il prodotto attraverso il vaso di espansione (si richiede sufficiente scarico da un punto basso, a garanzia dell’ingresso di tutto il prodotto nella sezione circolante dell’impianto) o da un punto facilmente raggiungibile.

Impianti chiusi: se l’impianto è vuoto, aggiungere il prodotto in qualsiasi punto comodo, prima di riempire l’impianto. Se l’impianto è pieno, eliminare un volume d’acqua corrispondente prima di immettere il prodotto attraverso un radiatore o un altro punto di accesso.