Additivo permanente per sigillare piccole perdite

Ideale per sigillare dall’interno giunzioni non perfettamente a tenuta che trasudano e piccole perdite che non necessitano di un intervento di sostituzione immediato. Compatibile con altri trattamenti Sentinel, non causa problemi di circolazione.

Caratteristiche

  • Non provoca ostruzioni nell'impianto
  • Compatibile con altri prodotti Sentinel
  • Facile da applicare
  • Idoneo per tutti i metalli, compreso l'alluminio
  • Compatibile con le guarnizioni in gomma
  • Non tossico e non irritante
  • Prontamente smaltibile

Confezioni disponibili

1L liquido LS-12X1L-IT

Sentinel Sigillante Liquido è una soluzione semplice e rapida per sigillare piccole perdite e giunzioni non perfettamente a tenuta che non necessitano di un intervento di riparazione immediato.

Pronto all’uso, si immette velocemente nell’acqua dell’impianto, dove forma una tenuta non rigida, solitamente entro 24 ore, sebbene il tempo possa variare in base al tipo di perdita e alla temperatura. E’ adatto a tutti i tipi di impianti di riscaldamento e compatibile con tutti i tipi di metalli, compreso l’alluminio, e materiali plastici e con gli altri additivi Sentinel che si trovano nell’impianto.

 

 

Un litro di Sentinel Sigillante Liquido è sufficiente per trattare 100 litri di acqua, corrispondenti a un impianto autonomo medio fino a 10 radiatori.

Per impianti di maggiori dimensioni, o nel caso in cui la prima dose si rivelasse insufficiente a ovviare al problema, si consiglia di usare due litri di prodotto. Una volta concluso il dosaggio, azionare normalmente l’impianto per almeno 15 minuti; l’acqua calda favorisce il processo di formazione della tenuta.

Impianti aperti: dosare il prodotto attraverso il vaso di espansione (si richiede sufficiente scarico da un punto basso, a garanzia dell’ingresso di tutto il prodotto nella sezione circolante dell’impianto) o da un punto facilmente raggiungibile.

Impianti chiusi: se l’impianto è vuoto, aggiungere il prodotto in qualsiasi punto comodo, prima di riempire l’impianto. Se l’impianto è pieno, eliminare un volume d’acqua corrispondente prima di immettere il prodotto attraverso un radiatore o un altro punto di accesso.

Domande frequenti